SAN VALENTINO IN MASSERIA AMASTUOLA

By Filippo Montanaro

Posted in , | Tags : , , , , , ,

Amore non è guardarci l’un l’altro, ma guardare insieme nella stessa direzione. (Antonie de Saint-Exupéry)

A San Valentino festeggia il tuo amore alla Masseria Amastuola Wine Resort una location sorprendente, una cena raffinata accompagnata dal racconto dei nostri vini.

Ecco il menu pensato dal nostro Chef Patrizia Girardi per la cena di San Valentino:

DRINK DI BENVENUTO

  • FOCACCIA RUSTICA TIPICA CON PATATE
  • FOCACCIA AI CEREALI
  • FRITTELLE DI PATATE CON FILETTO LARDELLATO DI MARTINA
  • MANDORLE
  • NIDI DI KATAIFI CON UOVA DI LATTE

ANTIPASTI

  • SFERA CON YOGURT GRECO, BARBABIETOLA E GERMOGLI DI PISELLI
  • CUORE DI BURRATA IN SFOGLIA CROCCANTE CON INSALATINA DI ARISTA DI MAIALINO FUME’

PRIMI PIATTI

  • GNOCCHETTI DI PATATE VIOLA CON POMODORINI GIALLI SU FONDUTA DI CANESTRATO
  • RISOTTO CON VELLUTATA DI RICOTTA DI CAPRA E BORRAGINE

SECONDO PIATTO

  • FAGOTTINO DI TACCHINO CON ERBETTE MEDITERANEE

DESSERT

  • SFORMATINO DI VANIGLIA CON CREMA AL LIMONE E COMPOSTA DI FRUTTA

 

Prezzo a persona: € 45,00 Bevande incluse

Compila il modulo per prenotare il tuo evento presso Amastuola

Per prenotare il Vostro San Valentino presso Masseria Amastuola Wine Resort compilate il modulo sottostante. Risponderemo nel più breve tempo possibile. In alternativa può contattarci via mail o telefonicamente al numero 099.9908025.


Visite e DegustazioniCamere e SuiteCantina e ProdottiEventi

Conserveremo ed elaboreremo i dati che ci fornisci allo scopo di rispondere alle tue richieste, tenere traccia della conversazione nel caso di futuri scambi di corrispondenza e ricontattarti in caso di aggiornamenti sulla tua richiesta che potrebbero interessarti. I tuoi dati non saranno trasferiti a terze parti, saranno archiviati in forma sicura presso il nostro centro di elaborazione dati e saranno conservati per un tempo massimo di 2 anni. In qualsiasi momento potrai richiederne la consultazione o la cancellazione tramite questo form.

Condividi questa storia